TOP EMPLOYERS INSTITUTE. I TREND CHE SEGNANO IL FUTURO DELL’HR

I dati del World of Work Trends Report 2023 emersi dalla ricerca effettuata su oltre 2.500 organizzazioni certificate Top Employers in tutto il mondo indicano i tre must del futuro: un’Employee Experience cucita su misura, un ascolto diffuso e profondo, un purpose vissuto e condiviso con l’impegno a lasciare un impatto positivo a 360°

Top Employers Institute è l’ente certificatore globale delle eccellenze HR che da oltre 30 anni supporta le imprese nell’ottimizzare le loro politiche e strategie HR aiutandole a crescere e migliorare. Accanto all’attività di certificazione affianca da sempre un’attività di ricerca, volta a cogliere le tendenze più innovative in ambito HR, così da poterle condividere con le aziende certificate e armonizzarle nell’ottica di rendere migliore il mondo del lavoro.

I risultati della Ricerca Top Employers 2023, effettuata sulle 2.053 aziende certificate Top Employers in tutto il mondo hanno portato al World of Work Trends Report 2023 che illustra con chiarezza le nuove tendenze del mondo HR, tendenze che hanno come elemento comune e caratterizzante una profonda empatia e lo sviluppo di un’emotività diffusa che va a impattare tutti gli aspetti della relazione tra persone e si estende a tutti gli ambiti dell’organizzazione, non solo a livello HR.

Vediamo così che la prima, sentita necessità è lo sviluppo di un’ Employee Experience sempre più personalizzata, arriverei a dire “cucita su misura” e che porta a superare l’oramai consolidata visione “people centric” per spostarsi a una concezione “person centric” in cui il dipendente viene sempre più spronato a farsi protagonista della propria Experience, gestendo in prima persona non solo la scelta di benefit e programmi di formazione, ma anche piani di sviluppo e di carriera.

Coerentemente con questo sempre maggior coinvolgimento del dipendente emerge la necessità di un ascolto sempre più attento ed esteso, finalizzato a identificare e percepire ogni più piccola esigenza, desidero e anche, perché no, criticità delle persone e quindi, dell’organizzazione stessa. Un ascolto partecipe, che vede, da un lato i manager coinvolti in una leadership sempre più diffusa e mirata all’ascolto; dall’altro, i dipendenti, sempre più spronati a esternare le loro esigenze e farsi partecipi in prima persona. Un ascolto bidirezionale e profondo, che porta a entrare nel profondo dell’organizzazione, fino ad “ascoltarne il battito” e percepire in tempo reale mutamenti, accelerazioni, problematiche e criticità.

Last but not least, anzi, oserei dire la vera tematica cruciale e identitaria del futuro è l’emergere di un impegno sempre più indirizzato a identificare, definire e condividere il purpose dell’organizzazione. Un purpose che ne è l’essenza stessa e  che necessita di essere vissuto e condiviso con i dipendenti per essere efficace e credibile. Un purpose finalizzato a imprimere un impatto positivo a 360° e che diventa una vera Stella Polare di riferimento per guidare iniziative e strategie in ambito di sostenibilità, diversità e inclusione, equità.

Tre trend che rappresentano la strada da seguire nell’immediato futuro.

Massimo Begelle, Regional Manager Italia e Spagna Top Employers Institute

 

 

 

 

 

 

 

 

TOP EMPLOYERS INSTITUTE ti aspetta al 52° Congresso Nazionale AIDP, il 12 e 13 maggio a Firenze!

Le Radici del Domani

Profondità di pensiero e velocità di azione

https://congresso.aidp.it/

Questo Articolo è stato letto da 676 persone

Be first to comment