Reskilling e upskilling in un mondo in continua evoluzione: come aiutare le persone a crescere

Quando le aziende non dispongono delle risorse per aiutare i dipendenti a crescere creano uno skill gap. Conoscere quali competenze un dipendente possiede e quali vuole acquisire e collegare queste informazioni alle descrizioni delle mansioni consente di scoprire il tipo di formazione necessaria per il raggiungimento degli obiettivi professionali

Da alcune recenti indagini di Cornerstone è emerso che, sorprendentemente, il 40% delle persone non si sente in grado di sviluppare le competenze con le risorse fornite dalla propria azienda. Quando le aziende non hanno le risorse giuste per aiutare i dipendenti, sprecano un’opportunità ed è probabile che si crei uno skill gap che duri nel tempo. D’altra parte, uno studio di McKinsey ha rivelato che molte organizzazioni ritengono che sviluppare internamente le competenze sia un modo più efficace per colmare il divario rispetto ad assumere nuovi talenti.

Questo significa che le aziende hanno bisogno di sapere, nel modo più preciso possibile, cosa ogni dipendente è in grado di fare, quali competenze possiede e quali nuove competenze vuole acquisire

Collegando queste informazioni alle descrizioni delle mansioni e ai piani di sviluppo, l’azienda saprà di quali competenze hanno bisogno i candidati al momento dell’assunzione, ma anche quali sono le opportunità di sviluppo di carriera offerte ai dipendenti e che tipo di formazione è loro necessaria per raggiungere gli obiettivi professionali.

L’intelligenza artificiale ha un impatto positivo non solo sull’efficacia della gestione delle competenze, ma anche su quella delle carriere

Questo è esattamente ciò che sta facendo la piattaforma di Cornerstone.

In un periodo in cui la “guerra dei talenti” continua, l’importanza dei dati è sempre più cruciale sia per analizzare nel dettaglio quali sono le nuove competenze sia in termini di upskilling e reskilling. Incoraggiare una cultura sul posto di lavoro basata sulla formazione, in linea con la strategia aziendale e le risorse offerte ai dipendenti, è fondamentale. Upskilling e reskilling sono ugualmente importanti per il successo dell’azienda e per mantenere il business e la forza lavoro in una posizione competitiva.

Fabio Todaro
Senior Regional Sales Director, Cornerstone On Demand Italy

Cornerstone On Demand ti aspetta al 50° Congresso Nazionale AIDP, fino al 21 maggio: #Ripartire nuove organizzazioni per nuove persone.

In particolare al workshop Upskill & Reskill: come affrontarli con AI, processi e strumenti, nel corso del quale verranno approfondite sia le motivazioni che spingono le aziende ad affrontare queste tematiche, sia quali sono le tecniche per identificare gli ambiti di intervento e gli strumenti a supporto dell’implementazione.
Con Martina Campi Senior Client Management Cornerstone, Francesca De Cristofaro Senior Solution Consultant Cornerstone e Barbara Gherra AIDP

martedì 4 maggio e martedì 11 maggiodalle 15.00 alle 17.00
la partecipazione è riservata ai partecipanti del 50° Congresso AIDP

congresso.aidp.it/
#AIDP2021

Se non ti sei ancora iscritto/a al Congresso, fallo subito!

 

 

Questo Articolo è stato letto da 2917 persone

0

Be first to comment