Dal Talent Management all’Employee Experience: il futuro dell’HR è già qui

Valorizzare l’esperienza dei collaboratori in ottica consumer e operare sulla satisfaction come i colleghi di marketing: ecco la nuova sfida per gli addetti HR che guardano al domani

In uno scenario competitivo sempre più agguerrito, in cui le assunzioni richiedono sempre più tempo, l’engagement delle risorse umane si riduce al 30% e queste ultime abbandonano l’impresa in media dopo quattro anni, il Talent Management non è mai stato così cruciale e, non a caso, la sua priorità è riconosciuta ormai dal 66% dei vertici aziendali.

Ecco perché le organizzazioni stanno gradualmente abbandonando l’approccio reattivo per una strategia di recruitment non-stop, orientata a coprire ogni fase del rapporto di lavoro e a mettere al centro l’Employer Branding. Stanno iniziando sempre più spesso a ragionare in termini di Continuous Feedback, facendo diventare i processi di Performance Appraisal annuale un vecchio ricordo e puntando sempre di più su progetti di sviluppo integrati con logiche di Bottom-Up.

Tuttavia, tutto questo non basta più. Come evidenziano i principali report sui Global Human Capital Trends 2018, il vero topic attuale è rappresentato dall’Employee Experience che, per la Vice Presidente HR di General Electric, consiste nel restare connessi coi propri collaboratori, nell’essere consapevoli dei traguardi che raggiungono e, soprattutto, nel vedere il mondo coi loro occhi.

Ed è in questa direzione che vanno le aziende più smart: se IBM organizza hackaton per chiedere ai dipendenti come migliorare l’ambiente e i sistemi di performance management, Nike ha integrato delle app per semplificare loro la vita, mentre Starbucks, per rendere più significativa l’esperienza dei suoi talenti, ha deciso di targettizzarli e di trattare in modo diverso chi vuol fare carriera, chi lavora per finanziare le sue passioni e chi desidera realizzarsi con un impiego utile socialmente. E la tua divisione HR è pronta ad innovare per offrire una Employee Experience senza precedenti?

Emilio Orlandini, Direttore Generale Allos Italia

  • La conversazione con Allos continua il 25 e 26 maggio, a Napoli, al 47° Congresso Nazionale AIDP / IL FUTURO OGGI nel foyer del Royal Continental

    #aidp2018

     http://aidp.it/il-futuro-oggi/ 

    @aidplive

 

Questo Articolo è stato letto da 889 persone

Vota questo Articolo

4

Be first to comment