CFO e HR: DUE FUNZIONI DIVERSE, UN UNICO OBIETTIVO

Aziende e organizzazioni sono sempre più consapevoli che le Risorse Umane costituiscono il principale motore del business, il vero fattore determinante per il loro successo. Per questo la forza lavoro è una delle voci economiche che più influisce sul bilancio aziendale e di conseguenza sulla strategia

Quello del CFO è un ruolo che, con l’aumento della complessità delle organizzazioni, è cresciuto costantemente negli anni, trasformandosi da una funzione addetta alla mera contabilità, alla gestione strategica di alto livello. Per far fronte alle nuove sfide, il CFO di oggi deve possedere una padronanza di base del business, mostrare una solida conoscenza dei dati finanziari e relativi al capitale umano, essere in grado di comunicare complessi messaggi finanziari, collaborare in maniera efficiente con i direttori HR, i CIO e i CEO. In un recente convegno organizzato da ADP con ANDAF Lombardia e lo studio Ceccato Tormen & Partners e dal titolo “Costo del Lavoro e Budget del Personale: come metterli al servizio della tua strategia”, è stato chiesto ai 70 partecipanti: “nell’era post-pandemica come ritieni sia evoluta la collaborazione tra HR e CFO nella redazione del budget del personale?”, l’87% ha risposto con “maggior collaborazione”.

I CFO oggigiorno sono quindi consapevoli che devono considerare la forza lavoro come il motore dell’innovazione e non solo come un costo da gestire. Coloro che non riconoscono la rilevanza del talento per il successo, rischiano di relegare la propria società in una posizione svantaggiata. Se l’azienda non è in grado di attrarre il personale più valido del settore a causa di investimenti inadeguati, lo farà la concorrenza, e le aziende che non riescono a trattenere i propri dipendenti perdono un’esperienza preziosa e sprecano risorse nella formazione dei sostituti. Da sottolineare poi come la tecnologia stessa abbia cambiato il lavoro e il ruolo del CFO: dati e tecnologia stanno fornendo loro maggiori informazioni, aiutandoli ad acquisire una prospettiva a 360 gradi sui costi, i benefit e la struttura complessiva della forza lavoro. Una sana partnership tra CFO ed HR parte da analisi puntuali e strumenti capaci di simulare i costi che dovranno sostenere la strategia di breve e lungo periodo dell’azienda. Per le funzioni HR e Finance è fondamentale disporre di dati puntuali e strumenti attendibili per analizzare il costo del lavoro e il budget del personale.

Proprio in questa ottica strategica, ADP ha recentemente acquisito Infocom, azienda italiana leader nei servizi dedicati alla gestione dei costi e del budget del personale, un’operazione volta a rafforzare la competenza di ADP sui servizi di monitoraggio e gestione del costo delle Risorse Umane a livello nazionale e internazionale.

La corretta gestione del budget del personale è infatti un elemento chiave ed estremamente strategico per le aziende di ogni settore, sia in ottica di crescita, sia di conservazione del business.

Gianfranco Raia, CFO ADP Southern Europe

 

 

 

 

 

 

 

ADP ti aspetta al 52° Congresso Nazionale AIDP, il 12 e 13 maggio a Firenze!

Le Radici del Domani
Profondità di pensiero e velocità di azione

https://congresso.aidp.it/

Questo Articolo è stato letto da 1155 persone

Be first to comment