AIDP UMBRIA E LA CAMERA DI COMMERCIO: LE SINERGIE CHIAVE DEL TERRITORIO UMBRO PER L’ORIENTAMENTO ALLE NUOVE GENERAZIONI

La collaborazione tra AIDP Umbria e la Camera di Commercio dell’Umbria ha avuto inizio nel 2018 con step continui e progressivi. Oggi presentiamo con orgoglio i risultati raggiunti con il progetto di partnership: coinvolti quasi 1000 studenti e studentesse provenienti da 11 Scuole Secondarie di Secondo Grado, Istituti Superiori della Regione Umbria.

AIDP UMBRIA e CCIAA dell’UMBRIA, sono stati raccordati dalle referenti di progetto Dr.ssa Claudia Committeri “Responsabile Orientamento al Lavoro – CCIAA Umbria ” e dalla Dott.ssa Roberta Mattioli “Area Promozione Economica – CCIAA Umbria”, supportate della responsabile del progetto per AIDP Umbria, Tullia Isgrò,  (Manager Tamura Magnetic Engineering Srl ) e con la supervisione del Segretario Generale CCIAA Dott. Federico Sisti e della Presidente AIDP Umbria Dott.ssa Anna Anchino.

AIDP Umbria è l’Associazione di HR (Direttori del Personale) più rappresentativa nel territorio regionale che riunisce Manager grazie cui è possibile la realizzazione di progetti di orientamento nelle Scuole e nelle Università.

AIDP implementa e sostiene i propri percorsi di orientamento in sinergia con la Camera di Commercio Umbria esprimendo un valore aggiunto importante.

“Orientare i giovani è un investimento per il loro futuro e per la società tutta nel suo complesso”

I percorsi supportano i ragazzi e le ragazze a scegliere consapevolmente, aiutando nella comprensione delle loro passioni, interessi e abilità affinché si proiettino verso la strada che più si addice loro.

Riteniamo che questo protocollo di orientamento sia molto utile  per i giovani studenti e studentesse,  per una maggiore  comprensione personale,  per scegliere consapevolmente, sentirsi realizzati e soddisfatti dei percorsi decisi in autonomia: con l’obiettivo di creare le basi per lo sviluppo di una società virtuosa e sana. La scelta consapevole impatta positivamente sulla società contribuendo a ridurre i tassi di disoccupazione, diminuendo il mismatching e promuovendo nuovi posti di lavoro stabili e sicuri.

La proficua collaborazione tra AIDP Umbria e CCIAA dell’Umbria spinge a mettere in campo sempre nuovi ed aggiornati percorsi, dal punto di vista quantitativo ma soprattutto qualitativo: gli stessi professionisti coinvolti sono costantemente impegnati  in percorsi formativi e di aggiornamento continui che consentono la promozione di interventi di orientamento di valore.

L’orientamento, dunque, non si limita solo alla visione di opportunità e carriera, ma include la crescita personale, aiutando i giovani a sviluppare competenze di vita come la resilienza, l’autoconsapevolezza e la riflessione.

La competenza dei nostri formatori è il plus del progetto: portatori di conoscenze approfondite nei vari settori educativi e professionali, forniscono informazioni accurate e aggiornate sui percorsi di carriera, sulle opportunità di istruzione e sulle tendenze del mercato del lavoro: mentori e modelli di ruolo che possano ispirare e guidare nel processo di esplorazione delle loro passioni e interessi.

Si evidenzia come il percorso di studio prescelto rappresenti la prima hard skill e l’acquisizione delle competenze trasversali fondamentali e necessarie è lo scopo principale di questo importante progetto.

AIDP Umbria mette a disposizione professionalità e conoscenze alle giovani generazioni per permettere loro di sviluppare le migliori soft skills, comprenderne la spendibilità e il valore aggiunto in ambito professionale.

Grazie all’impegno e alla dedizione dei formatori e soci AIDP il percorso 2023/2024 si è esplicitato in 4 incontri online della durata di 2 ore ciascuno e 5 incontri in presenza di 4 ore per la simulazione dei colloqui e l’orientamento individuale ha coinvolto oltre 20 soci AIDP Umbria, HR manager, imprenditori e professionisti del settore. Le simulazioni di colloquio, che avvengono in occasione degli incontri in presenza, sono l’occasione per mettere in luce i punti di forza, debolezza, interessi e obiettivi. I formatori lavorano individualmente con i giovani per sviluppare piani di azione mirati e non mancano momenti di sostegno emotivo.

Il supporto viene fornito mediante incontri interattivi svolti in sessioni plenarie in presenza, anche con l’aiuto di giovani ambassador già inseriti nel mondo del lavoro e che si sono trovati solo pochi anni prima a dover fare scelte importanti  ed orientarsi: la giovane età del testimonial consente un dialogo diretto, fluido, paritario che permette uno scambio interessante di esperienze, suggerimenti, stimoli. Altrettanto interessanti e ricche sono le sessioni on line con numerosi spunti di riflessione e argomentazioni su tematiche di soft skills.

L’intero progetto è stato possibile grazie all’intervento degli studenti e delle studentesse degli Istituti Superiori  I.T.T.”Allievi-Sangallo” (Terni), ITE Mazzini (Magione) IIS Ciuffelli-Einaudi (Todi), ISIS I. Calvino (Città della Pieve), I.O. Fidati (Cascia),  I.O. Rosselli Rasetti (Castiglione del Lago), IIS Casagrande Cesi (Terni), e del Liceo Pieralli (Perugia), Liceo Scientifico Alessi (Perugia), Liceo Donatelli (Terni), Liceo Classico Tacito (Terni), Liceo Artistico Metelli (Terni).

Una grande partecipazione di giovani che si sono confrontati con specialisti del settore e le loro aziende: Anna Anchino, Tullia Isgrò, Mario Amendola, Miriam Aquino, Roberto Bisciaio, Emanuele Sforna, Federica Bonaventura, Alessandra Cacciamani, Marco Calabretta, Gianluca Cappelli, Fabiana Domenichetti, Giorgio Fagioli, Denise Fontana, Chiara Galli, Chiara Galassi, Mauro Listante, Serena Lomaglio, Lucia Lupini,  Ilaria Minestrini, Chiara Modesti, Marta Mussini, Ana Pacheco, Angelica Piccoli, Benedetta Risolo, Maria Maddalena Santarpino, Lucia Salciarini, Adriana Velazquez.

Il momento conclusivo del percorso ha registrato le giornate di simulazione di colloquio di lavoro, nelle sedi della Camera di Commercio dell’Umbria a Perugia e a Terni; il corpo studentesco che ha aderito all’iniziativa si è confrontato in modalità “face to face”, sono stati valutati e analizzati i CV realizzati, parlato del futuro, di aspirazioni e di sogni. Sì, sognare può essere una delle competenze per raggiungere i propri obiettivi.

 

L’Associazione e l’Ente hanno lavorato in forte sinergia e ciò ha permesso la realizzazione di questa importante iniziativa: il Segretario Generale della CCIAA Umbria, Dr. Federico Sisti, ha positivamente commentato il numero degli intervenuti e valore degli interventi stessi.

Anche quest’anno la collaborazione con AIDP Umbria ci ha consentito di intensificare il nostro impegno nel raccordo fra il sistema scolastico e il mondo dell’impresa e del lavoro, dalla cui proficua interazione possono derivare solo effetti positivi per lo sviluppo dell’intero contesto territoriale.


Da una parte, è stato possibile supportare le numerose scuole che collaborano stabilmente con la Camera di Commercio nelle proprie attività di Orientamento, peraltro incrementate in seguito all’adozione, da parte del Ministero per l’Istruzione, delle Nuove Linee Guida che, proprio dall’Anno scolastico 2023/2024, sono diventate operative, e sono state largamente indirizzate a dare agli studenti una prima conoscenza del mondo del lavoro e degli strumenti utili per il passaggio dagli studi secondari al mondo della formazione superiore, del lavoro o dell’autoimprenditorialità.


Sotto il secondo punto vista, creare occasioni di incontro in cui i nostri studenti si confrontino con gli orizzonti degli impieghi futuri, delle professioni e delle competenze maggiormente richieste dalle imprese, crea un contesto fertile per un’uscita dal ciclo formativo di giovani con profili con più elevati indici di occupabilità, anche al fine di contrastare le difficoltà di reperimento di personale che si stanno registrando in modo sempre più preoccupante per il nostro sistema economico.


Il futuro e il mondo del lavoro possono rappresentare una grande incognita per i giovani di oggi: Aidp Umbria mette a loro disposizione la propria esperienza e le competenze maturate  per aiutarli ad arrivare preparati, sviluppare le giuste competenze e accrescere gli spunti di riflessione. Il sistema camerale dal canto suo, ha intensificato, negli ultimi anni, i suoi sforzi nell’analisi e nella diffusione dei dati relativi ai fabbisogni occupazionali delle imprese con le ricerche del progetto Excelsior, mettendo in campo iniziative ad hoc dedicate alle scuole, quali ExcelsiOrienta e Che ci Faccio col Diploma, due utili strumenti di consultazione per auto valutare le proprie competenze trasversali, navigare fra le opportunità di studio e di lavoro, conoscere gli ambiti lavorativi di maggior successo e quali abilità coltivare per farne parte
.”

Le nuove generazioni hanno a disposizione una grande quantità di dati e  informazioni, non sempre accurati e lineari.  A  volte tutto questo rende difficile la corretta e chiara analisi di ciò che assimilano.  AIDP ha quindi ritenuto opportuno l’inserimento di interventi mirati anche per sviluppare in loro una buona competenza di data gathering & data analytics necessari per guidare i giovani nella corretta comprensione  di quale è la migliore    modalità con cui avvicinarsi al mondo del lavoro e quali  strumenti utilizzare.

La presidente AIDP Umbria Anna Anchino, HR & Legal Director di ART Spa, è molto  soddisfatta dei risultati del progetto,  riconoscendone  il grande valore  e  garantendo il  costante contributo di AIDP anche nel prossimo futuro: il progetto è in linea con la filosofia  AIDP, per la modalità di impostazione, organizzazione  e svolgimento.

La collaborazione  tra AIDP Umbria e CCIAA Umbria rappresenta una delle partnership più interessanti e longeve attivate  sul territorio.  Il progetto “CVLAB” realizzato in codesign tra la Associazione e l’Ente  e volto all’orientamento al lavoro dei giovani, costituisce  uno degli impegni  primari che ci vede coinvolti a livello regionale. Noi tutti lo sentiamo e viviamo con grande senso di responsabilità: eccezionale è stata la risposta dei i nostri soci che in tanti  hanno  messo a disposizione di studenti e studentesse  le proprie esperienze e conoscenze per aiutare a prepararli  non solo con cognizioni specifiche, ma anche con tutte altre abilità e competenze necessarie per affrontare le sfide della vita e del lavoro. Un orientamento qualificato che aiuti i giovani a fare scelte consapevoli  per rendere più competitivo il sistema Paese

 

 

 

Questo Articolo è stato letto da 150 persone

Be first to comment