Un’azienda per tutte le stagioni: i frutti dell’inclusione

“Un’azienda per tutte le stagioni: i frutti dell’inclusione” questo il titolo che il gruppo Inclusion di AIDP ha attribuito alla Learning Experience che si è tenuta nel corso del 52° Congresso Nazionale, tenutosi a Firenze il 12 e 13 maggio 2023.

Il concept, la progettazione e lo svolgimento della Learning Experience sono scaturiti da un lavoro di squadra che ha visto coinvolti il team Inclusion di AIDP, la 24Ore Business School, sponsor dell’evento, e Tara Facilitazioni.

l’intento di partenza era quello di creare un momento interattivo utile ad accendere delle riflessioni sul tema della DEI e di come le politiche inclusive siano trasversali a tutte le funzioni aziendali. La Learning Experience si è svolta in due momenti uno al mattino e uno al pomeriggio e ha visto una grande partecipazione di soci e socie AIDP. Molte sono state le domande e le interazioni verbali con la moderatrice Linda Serra co-referente AIDP Inclusion E.R.; Pier Maria Minuzzo People Development Director @24orebusiness school e Melania Bigi Co-founder di Tara Facilitazioni.

Obiettivo del percorso è stato quello di portare le persone a riflettere su come l’inclusione lavorativa deve pervadere tutte le fasi della vita in azienda.

Nel panorama attuale in cui le organizzazioni sono viste e di fatto sono, ecosistemi complessi disegnati per accogliere, accompagnare e valorizzare le persone, nelle diverse tappe della propria vita professionale in funzione del perseguimento con sempre maggiore successo di obiettivi comuni e di perfezionamento della performance.

La sempre maggiore attenzione e consapevolezza di persone e aziende, rispetto  a tematiche e politiche inclusive, comporta l’adesione a modelli capaci di permeare tutte le funzioni HR, rendendole responsive alle attuali esigenze e aspettative degli stakeholder interni ed esterni, sempre più attenti alle tematiche DEI.

Partecipando a questa Learning Experience interattiva, le persone hanno avuto accesso ad un percorso in tappe, teso a simulare la gestione di 3 fasi core dell’employee Life Cycle: abbiamo scelto questo tema per riflettere insieme sull’impatto delle politiche inclusive sulla vita delle nostre persone all’interno e all’esterno delle nostre organizzazioni. L’ esperienza proposta si basa sulla riflessione su 3 momenti fondamentali della vita in azienda:

  • hiring
  • on-boarding
  • invecchiamento/uscita

L’Experience a sua volta, è stata si suddivisa due momenti:

  • un primo momento in cui abbiamo proposto le testimonianze di aziende leader di mercato che hanno portato la loro esperienza sulle 3 fasi in questione;
  • un secondo momento in cui abbiamo interagito con i contenuti attraverso una serie di quesiti facilitati da Tara Facilitazioni.

 

Le testimonianza delle aziende che si sono susseguite sono state:

24 ore business school a cura di Pier  Maria Minuzzo, People And Development Director Della 24ore Business School, che ha voluto fare il punto sul tema della diversità generazionale in diversi contesti quali anche quelli di studio post laurea.
Quello che accade oggi nelle nostre aziende, assomiglia un po’ a quello che accade in alcune famiglie quando crescono a dismisura: succede che non ci si riconosce più.
Per evitare che questo fenomeno passi come un problema invece che un’opportunità, è necessario implementare politiche di gestione inclusiva delle diversità generazionali.

La seconda testimonianza che abbiamo ascoltato è stata quella di  Ferrovie Dello Stato nella persona di Paola Longobardo, Head Of People Care, che ci ha presentato un progetto pluripremiato e anche molto longevo che è Women In Motion” un  progetto di female empowerment a diversi livelli. Quelli condivisi da Paola Longobardo sono dati importanti che testimoniano l’impatto positivo sia interno che esterno, che progetti di inclusione sono in grado di produrre  sulla società, sulle nuove generazioni e sull’ecosistema ferrovie dello stato.

Dopo FS è toccato ad Avio Aero che rappresentato da  Carla Maria Tiburtini Senior Hrbp E Inclusion Lead Di Avio Aereo  ci ha invece parlato di un tema centrale per il 2023: un vero e proprio trending topic per il 2023,  gli ERG Employee Resource Groups e la sua esperienza diretta in azienda. L’importanza degli ERG  a cosa servono e come la governance li supporta e oi sostiene. Il caso Avio Aero la sua struttura e la sua  organizzazione hanno restituito concretezza a temi di supporto di iniziative di inclusione dal basso in azienda.

La testimonianza relativa all’inclusive hiring è stata portata da  Katja Gallinella Head of Talent Acquisition Italy, Spain & Branches e Marta Icardi HR Manager Genova. La case presentata da Hitachi Rail è High Speed Talent Refugees: un progetto di inclusione lavorativa verso 3 persone rifugiate che l’azienda ha inserito su diverse sedi. Questa esperienza, raccontata con grande trasporto e con il supporto di una video testimonianza dell’Ingegnere inserito, ha colpito e sensibilizzato le persone presenti sul tema dell’interculturalità e di come esso produca ricchezza non solo nelle persone che sono accolte in azienda; ma soprattutto per quelle che accolgono.

L’ultima case study quella che abbiamo ascoltato da  TIM nella persona di Andrea Laudadio  Resp. Academy & Development di  TIM che ha acceso una riflessione su un tema molto importante quello dell’invecchiamento e uscita dall’azienda, ponendo l’accento sul valore che le persone a prescindere dall’età possono dare all’azienda e ponendo degli spunti di riflessione sui temi comuni che si possono trovare tra generazioni differenti.

 

Nella seconda parte del workshop abbiamo posto delle domande alle persone presenti, al fine di condividere lo stato dell’arte nelle aziende e le percezioni rispetto ai temi DEI.
Le domande sono state poste in diretta e raccolte tramite una piattaforma digitale che ha consentito di leggere e commentare le risposte in real time. 

  1. Durante la fase di reclutamento, la tua azienda tiene in considerazione che l’annuncio sia “attraente” e “aperto” alle candidature di Persone di differente genere, generazione, provenienza e cultura?
  2. Nella tua azienda, il Personale che ha l’incarico di selezionare le candidature ha ricevuto una formazione sui Diversity Unconscious Bias?
  3. Nella tua azienda, per le Persone neoassunte sono previsti incontri volti a condividere informazioni, obiettivi, KPIs, possibili percorsi di sviluppo?
  4. Nella tua azienda, l’interculturalità è?
  5. Scrivici una singola parola per raccontarci cosa significhi per te inclusione?

La lettura congiuta di domande e risposte ha dato modo di riflettere su alcuni concetti fondamentali e di fare delle precisazioni rispetto ai contenuti.

Una curiosità? In entrambe le edizioni, è stato necessario spiegare il concetto di “Unconscious Bias”.

 

Articolo a cura di Linda Serra co-referente AIDP Inclusion
Emilia Romagna

Questo Articolo è stato letto da 703 persone

Be first to comment