Pronti per la 3° edizione di AIDP Young Summit?

Il 9 ottobre, in una splendida Verona presso Palazzo Camozzini, si terrà il terzo Congresso dei Giovani Soci di AIDP.

Hr Vision: adotta una PMI il titolo. Non un titolo a caso. Perché il Covid-19 ha portato difficoltà ma anche nuove idee e prospettive.

Le piccole e medie imprese, forse più delle grandi realtà aziendali, si sono trovate ad affrontare situazioni complicate nella gestione dei collaboratori e dei processi.

Ecco l’idea da cui siamo partiti: analizzare i bisogni di queste realtà, il territorio in cui sono inserite, le relazioni in cui sono coinvolte, per portare alla luce una serie di bisogni su cui lavorare e progettare nuove strade insieme.

Molte aziende di piccole dimensioni non hanno al loro interno una divisione Risorse Umane su cui fare affidamento. Per questo abbiamo pensato che i giovani HR, con le loro competenze, conoscenze ed entusiasmo, possono contribuire in modo concreto alla realizzazione di progetti a supporto di queste organizzazioni verso un piano di crescita e cambiamento.

Il nostro motto: “Metti i panni dell’imprenditore e contribuisci a creare un nuovo progetto nelle Risorse Umane”. Come? Con un Hackathon!

Abbiamo preso in prestito la parola dal mondo IT per immaginare un evento dedicato alla “collaborazione intensiva su un progetto comune”. n questo caso, giovani HR saranno impegnati nella realizzazione di progetti di consulenza HR rivolti a due PMI committenti.

Nuova formula, stesso travolgente entusiasmo!

Sarà che siamo intraprendenti, sarà che siamo sognatori, ma noi davvero crediamo nei giovani, nella contaminazione delle idee, nel lavoro di squadra e nel confronto, con coraggio e lungimiranza.

Un diverso Young Summit che mette, però, sempre le persone al centro!

Rita Melcarne, Referente Nazionale AIDP Giovani,
Vicepresidente AIDP Emilia Romagna e HR Manager Ducati Motor Holding SpA


ECCO LE AZIENDE COMMITTENTI

Dott.ssa Reynaldi nasce a Torino nel 1980 come laboratorio di produzione di cosmetici naturali, da Maria Grazia Reynaldi, prima laureata italiana in chimica dei prodotti cosmetici, per diventare un’azienda familiare. Etica del buon lavoro, innovazione intelligente, economia civile e attenzione familiare ai dipendenti, sono al centro del progetto raccontato da Marco Piccolo. L’interesse a partecipare ad AIDP Young Summit nasce da una crescita verticale dell’azienda negli ultimi due anni, che ha raddoppiato il numero dei dipendenti e quale contributo può portare un HR.

Pierrel S.p.A. è un provider globale dell’industria farmaceutica, bio-farmaceutica e del life science. Il gruppo quotato in borsa è specializzato nella produzione farmaceutica, nello sviluppo, registrazione e licensing di nuovi farmaci e dispositivi medici. Con i suoi 100 dipendenti, opera da oltre 60 anni dalla sua sede operativa e legale a Capua. L’interesse a partecipare nasce dal fatto che l’azienda nei prossimi mesi vedrà lo sviluppo di ulteriori linee produttive, legate all’implementazione di ulteriori referenze prodotto.

QUALI I BISOGNI A CUI I GIOVANI HR SONO CHIAMATI A RISPONDERE E COME LO FARANNO?

Dalle interviste alle 2 PMI, abbiamo evidenziato 4 topics che ci sembrano meglio mettere a fuoco i bisogni emersi e che prevedono l’intervento di una funzione HR per essere soddisfatti:

  1. Quali strumenti implementare per la misurazione del benessere aziendale. L’azienda ha l’obiettivo di misurare il clima aziendale e necessita di strumenti e processi adatti alla sua realtà.
  2. Ridisegnare in modo digitale la formazione. Oggi in molte Aziende la Formazione passa da un affiancamento alle persone più esperte con evidenti punti di polarizzazione della conoscenza. Provate a immaginare e progettare un passaggio da una Formazione “tradizionale” ad una innovativa.
  3. Creare una strategia di employer branding e talent acquisition. L’obiettivo è quello di strutturare una strategia di re-branding per rendere l’azienda attrattiva ai talenti del territorio e non solo.
  4. Come costruire una company culture. La Company Culture rappresenta il DNA dell’Azienda, oggi anche “grazie” alla pandemia risulta centrale tanto quanto la business strategy. Obiettivo: identificare il set di valori e il modus operandi distintivi della PMI per delineare il processo di costruzione di una Company Culture

I giovani partecipanti sono stati suddivisi in 16 gruppi di lavoro (4 per topic) e hanno due settimane di tempo (dall’11 al 25 settembre) per lavorare insieme, nelle modalità a loro più congeniali, allo scopo di produrre un progetto da presentare alla Commissione di valutazione. A sostenerli nell’attività di progettazione 4 senior Mentor messi a disposizione dalle aziende Sponsor dell’evento: Skilla e AltaFormazione. E non manca il supporto di tutor AIDP.

COSA SUCCEDERÀ IL 9 OTTOBRE?

Dalle 10:00, live da Palazzo Camozzini di Verona, gli 8 team finalisti presenteranno le loro idee, alternandosi in un’agenda ricca di spunti, approfondimenti per arrivare alla cerimonia di premiazione dei tre team vincitori.

Collegati in streaming e vivilo con i tuoi occhi 🙂

Non mancare, ti aspettiamo!

AIDP YOUNG SUMMIT 2021 HR VISION: adotta una PMI

Il comitato organizzatore: Rita Melcarne, Katiuscia Bertelle, Edoardo Turchini, Renata Rallo, Allegra Piano, Jessica Lodi, Vincenzo Scuotto e Martina Di Michele.

Questo Articolo è stato letto da 246 persone

Be first to comment