People Experience e Digital Workplace, un legame imprescindibile

Nelle aziende, le persone chiedono sempre più un’esperienza di tipo ‘consumer’ quando accedono alle applicazioni e si collegano ai servizi messi loro a disposizione.

Persone che, nella loro vita privata, sono abituate – in mobilità, con rapidità e facilità – ad interagire tramite applicazioni social o B2E, molto meglio di quanto non gli accada quando si si trovano all’interno dei luoghi di lavoro. E non sono solo i millennial ad essere frustrati da organizzazioni, processi e sistemi che palesano scarsa interazione cross-dipartimento, barriere alle relazioni generative tra le persone, difficile accesso ad informazioni necessarie per svolgere i propri compiti. In tutte le fasce di età viene espresso il desiderio di maggiore fluidità e semplicità nell’accesso e nell’utilizzo dei propri strumenti di lavoro, siano essi policy, sistemi e tools, comunicazioni, corsi, informazioni di contesto, suggerimenti ed altro.

Allora, come possono le aziende ripensare le loro strategie di HR e Human Resource Information System (HRIS) per soddisfare le aspettative delle proprie persone, adattandosi rapidamente a questo contesto?

La disponibilità di tecnologie innovative (Mobile, Social, Analytics e Cloud) e di soluzioni “best-fit” ad alto impatto su mobilità, flessibilità e coinvolgimento, vengono in aiuto alla Direzione del Personale all’interno di quello che possiamo definire come il People Digital Workplace. Un ambiente tecnologico moderno dove servizi tradizionali e servizi innovativi, comunicazione, collaborazione sono resi disponibili a tutte le persone dell’azienda oltre che agli specialisti Risorse Umane.

In questo ambiente, finalmente, le Risorse Umane possono raggiungere tutte le persone online-on the go, fornendo un’esperienza realmente coinvolgente all’interno dell’azienda.

Social e Gamification diventano fattori abilitanti per ottenere maggiore coinvolgimento e partecipazione delle persone, supportando la collaborazione orizzontale e verticale in azienda, migliorando progressivamente sia l’adoption dei servizi HR che di quelli più propriamente legati al business. Aumenta in questo modo come effetto indotto la retention sui best talent perché l’azienda accarezza virtualmente le proprie persone!

Il Digital Workplace consente inoltre di avere a disposizione informazioni migliori – non solo quelle legate ai processi standard dell’HR, ma anche quelle legate alla People Experience all’interno delle aree di comunicazione e collaborazione di tali ambienti – informazioni sulle quali è possibile prendere decisioni ancora più strategiche.

Ed alla fine, il Digital Workplace l’azienda digitale dei dipendenti – è destinata a diventare la prima APP sullo schermo di tutti gli smartphone delle proprie persone.

Vincenzo De Giovanni
CEO di Allos HR Innovation

La conversazione continua al 48° Congresso Nazionale AIDPIntelligenza artificiale Intelligenze umane Quando il plurale fa la differenzaad Assisi, il 7 e 8 giugno.

https://congresso.aidp.it/

#AIDP2019

Questo Articolo è stato letto da 774 persone

Vota questo Articolo

3

Be first to comment