Training & Change Management

training

Innovazione per la formazione
Formazione per l’innovazione

 La formazione può essere seriamente e realmente innovativa e la formazione può essere strumento di effettivo cambiamento. I congressisti hanno dibattuto partendo da questo assunto di fondo e sono convinti che la formazione da importante  sia diventata indispensabile in un mondo sempre più veloce nei suoi cambiamenti e che richiede professionalità elevate ma soprattutto in continuo cambiamento.

Il processo formativo avvolge tutta la nostra vita e deve essere rafforzato a partire dall’istruzione e deve vedere nelle aziende un significativo potenziamento perché solo i Paesi e le organizzazioni che investono in formazione potranno crescere e rinnovarsi.

Se questo è stato convenuto essere il quadro di riferimento, la Wave ha approfondito in particolare tre tematiche:

  • L’innovazione profonda che le neuroscienze potranno portare in tutti i campi di relazione con le persone e in modo particolare nella formazione. Le neuroscienze possono aiutare le persone a comprendersi meglio e a migliorarsi, favorire lo sviluppo di relazioni umane positive, accrescere le nostre capacità di apprendimento reale e costante nel tempo, incidere su importanti processi quali ad esempio la sicurezza, la comunicazione, la motivazione. Ma le neuroscienze sono uno strumento potente e delicato e quindi devono essere “maneggiate” con rigore scientifico, spirito etico e rispetto della dignità umana.
  • Employability: dietro questa parola, oggi molto di moda, si può intravvedere la vecchia “formazione continua”, una intuizione che non ha avuto fortuna in tempi passati forse per impostazioni troppo accademiche e non supportate da evidenze scientifiche sui processi di apprendimento che oggi ci sono fornite dalle neuroscienze. Oggi però le nuove esigenze delle società digitali, globali e in continuo mutamento stanno riportando al centro della discussione la necessità che le persone siano responsabili del proprio aggiornamento e della propria capacità di restare sempre competitive sul mercato del lavoro. Employability vuol dire creare una alleanza formativa tra persone e aziende basata sul reciproco interesse all’apprendimento e non più sulla imposizione formativa delle aziende alle persone.
  • Change management, in aziende che devono cambiare rapidamente e continuamente non è più pensabile  condurre questi processi di innovazione senza affiancarli a reali e incisivi processi di formazione. Una formazione non solo tecnica e mai fine a se stessa, ma che si integra strettamente nel processo di change con le tematiche di business e con altri interventi in campo HR (organizzazione, comunicazione, sistemi di rewarding, competenze, motivazione…). Si è visto come il cambiamento, spesso anche di natura culturale, per quanto rapido, necessiti che le persone  vengano supportate nel tempo e con modalità esperienziali e di coinvolgimento. La formazione deve certamente cambiare e innovare molti dei suoi paradigmi ma ha il compito di “allineare” i tempi del cambiamento tra business, organizzazione, culture e persone per garantire un successo reale e profondo dei processi di cambiamento.

I protagonisti della wave Training & Change Management @46° Congresso Nazionale AIDP (12-14 maggio):
Irene VECCHIONE Amministratore Delegato ASSET Management, Andrea ORLANDINI Presidente AIDP Lombardia, Michela BALCONI PhD, Docente di Neuropsicologia e Neuroscienze Cognitive, di Neuropsicologia della Comunicazione, e Neuroscienze e Benessere nel Lifespan, Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano e Brescia, Maria Emanuela SALATI Responsabile delle aree di formazione, processi evolutivi e welfare ATM, Alex BELLINI Esploratore, Salvatore IORIO Country HR Manager Amazon Italia, Pino VARCHETTA Psicosocioanalista, consulente di formazione e sviluppo organizzativo, Socio Onorario AIDP, Rossano GAGLIARDI Trainer Coach ASSET Management, Maurizio MIGLIAROTTI Country CEO MOL Group Italy, Alessandro MONTANARI HR Director di GroupM Italia, Umberto FRIGELLI Coordinatore Nazionale Centro Ricerche AIDP.
Approfondimenti su http://congresso.aidp.it/training-change-management/ o atti congressuali Wave! @aidp2017 

Andrea ORLANDINI Presidente AIDP Lombardia

 

 

 

Questo Articolo è stato letto da 79 persone

Vota questo Articolo

0

Be first to comment