Dal web al mobile al social
trovare i migliori talenti

Comunicare e comunicarsi sono azioni proprie del posizionamento del proprio brand sul mercato: si comunica ai consumatori, agli utenti e, sempre di più, ai potenziali futuri dipendenti. Affinché il messaggio aziendale sia trasmesso con efficacia, è necessario scegliere con cura gli aspetti rilevanti da comunicare e coinvolgere il target corretto attraverso gli strumenti e i canali più indicati.

L’engagement è parte fondamentale di qualunque strategia di recruiting o di employer branding, ancor più rilevante considerando che i millennial, attuale generazione di riferimento, ritengono fondamentale il coinvolgimento nel dialogo, il sentirsi parte attiva del progetto comunicativo

Monster può contare su strumenti di attraction ed engagement che si avvalgono delle tecnologie più avanzate, includendo i canali social e le più sofisticate metodologie di individuazione dei candidati a target. Monster.it crea e fornisce i migliori media per il recruiting, le tecnologie e le piattaforme per connettere le persone e le opportunità di lavoro. Con una presenza globale in oltre 40 Paesi, Monster mira a mettere in contatto le aziende con i candidati più qualificati a tutti i livelli, fornendo consigli di carriera personalizzati su base globale. Attraverso i suoi siti on line e i suoi servizi, Monster è in grado di fornire un’audience vasta e altamente segmentata.

Nicola ROSSI, Country Manager Monster Italia

  • La conversazione con Monster continua il 12 e 13 maggio, al 46° Congresso Nazionale AIDP nella wave Employer Branding & Engagement: grazie a testimonianze di best practices aziendali esploreremo il legame tra l’employer branding e il livello di engagement delle persone in azienda, individuando le azioni, gli interventi e i follow up migliori da mettere in campo dopo la fase di ascolto dell’employees voice per assicurare il più alto livello di engagement.
    Per saperne di più sul Congresso, sul programma e sui protagonisti: 
    http://congresso.aidp.it/

#aidp2017

 

 

Questo Articolo è stato letto da 661 persone

Vota questo Articolo

0

Be first to comment